MY RESEARCH BLOG

  • Salvatore Enrico Anselmi

Senza più voltarmi indietro


Salvatore Enrico Anselmi - Senza più voltarmi indietro

Senza più voltarmi indietro

abbandonerò carcasse vuote e immagini ingannevoli

Senza più voltarmi indietro

lascerò che corpi acefali vaghino nell’ombra

Senza più voltarmi a loro

li colpirò alla spalla per respingerli

Erano come sogni malevoli che s’aggrumano

lungo la coda della notte

involucri antropomorfi senza sostegno etico

privi di suggelli morali

E tentavano di apparire

di condurre quiete esistenze

sporti alla finestra

in amichevoli attitudini, con le mani colme di doni

impastati col fiele e la menzogna.

Timeo Danaos et dona ferentes

Timeo homines animula temptantes

Cur orbitas vacuas habent

L’anima storpiano e dimenticano

Come fosse stata per loro sterile

parvenza, inerte parvenza

Come in un gioco macabro e stolto

Come se lo sguardo non se ne avvedesse

Come se fossero certi

posizionati nel vincastro della loro ignava certezza

Senza più voltarmi indietro

dimenticherò che sono stati quasi uomini

e che da quella condizione decaduti

brancolano rimescolando

la pochezza dell’essere rivoltata

in livree di damasco per tentare di donarle

una dignitosa parvenza

Ma la trama malamente tessuta

e da sempre tagliata da parte a parte

non li copriva, non li copre


53 views0 comments

Recent Posts

See All

Alla più fulgida luce

La vita non ci appartiene. La tratteniamo per un tempo breve, confidiamo di possederla ma la fermiamo presso di noi solo per un breve tratto e in forma accidentale. L’afferriamo per un lembo di tessut

  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • Google+ Social Icon
  • YouTube Social  Icon
  • Pinterest Social Icon
  • Instagram Social Icon

© 2023 by Scientist Personal. Proudly created with Wix.com