MY RESEARCH BLOG

  • Salvatore Enrico Anselmi

Non chiedermi


Salvatore Enrico Anselmi - Non chiedermi - poesia

Non chiedermi

a quale guado

a quale riva

a quale approdo

dopo tanto vagare

e chiedere.

Non mostrarmi

a quale approdo

a quale riva

a quale guado

dopo aver mostrato

a chi con insistenza

chiedeva.

Eravamo insieme

con lo sguardo rivolto verso l’alto

pronti a stendere le mani

in forma di conca

e raccogliere

quanto cadeva

come la pozza di pioggia

il mare di foglie

l’oceano impennato degli anni

e dei pensieri ad essi attorti

tenaci conviventi,

acquirenti accorti

solidali nei sensi e nei consigli.

Affiancati e gemini

forse troveremo

risposte

e agli annunciatori di oracoli

chiederemo ancora

come tracciare linee di percorrenza

più adulta

sulla pozza di pioggia

sul mare di foglie

sull’oceano degli anni.

45 views0 comments

Recent Posts

See All

Alla più fulgida luce

La vita non ci appartiene. La tratteniamo per un tempo breve, confidiamo di possederla ma la fermiamo presso di noi solo per un breve tratto e in forma accidentale. L’afferriamo per un lembo di tessut

  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • Google+ Social Icon
  • YouTube Social  Icon
  • Pinterest Social Icon
  • Instagram Social Icon

© 2023 by Scientist Personal. Proudly created with Wix.com